Teatro Verdi Firenze - Giovedì, 23 Marzo 2017

Acquista on-line

Acquista On-Line

Il Teatro a 360°

Guarda il teatro

News

Dal 7 Novembre 2017
RICHARD O’BRIEN’S
ROCKY HORROR SHOW
produzione internazionale
CLAUDIO BISIO 
nel ruolo di Narratore

Leggi tutto...

A GRANDE RICHIESTA
REPLICA!!!
MOMIX 25 marzo

CAVEMAN 3 aprile
BRIGNANO 5 e 10 aprile

Leggi tutto...

Newsletter



Rassegna Stampa



Calendario eventi

Ricerca avanzata eventi

DIGNITA' AUTONOME DI PROSTITUZIONE

DIGNITA

ENTE TEATRO CRONACA VESUVIOTEATRO presenta

DIGNITÀ AUTONOME DI PROSTITUZIONE

Uno spettacolo di LUCIANO MELCHIONNA

dal format di BETTA CIANCHINI e LUCIANO MELCHIONNA

regia di LUCIANO MELCHIONNA


Guarda il video

 

 

costumi Milla

luci Salvatore Palladino, Gianni Caccia

audio Luigi Di Martino

assistenti alla regia Sara Esposito, Agostino Pannone

 

produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

in collaborazione con Fondazione Teatro di Napoli


Scarica il comunicato


DIGNITÀ AUTONOME DI PROSTITUZIONE è un format/spettacolo assolutamente innovativo: in Italia ha dimostrato che il Teatro è ancora vivo e pulsante e - questo è l’aspetto di maggior rilevanza - che il pubblico ha voglia di “gustare” del buon Teatro. Sì, perché la massiccia affluenza di ‘clienti’ che ha seguito e continua a seguire dal 2007 questo Evento è davvero sorprendente. DIGNITÀ AUTONOME DI PROSTITUZIONE è la prima “Casa chiusa dell’Arte” nel mondo, dove gli attori - come cortigiane -sono alla mercé dello spettatore, ma protette dalle Regole della stessa Casa. Rigorosamente in vestaglia o giacca da camera, adescano e si lasciano adescare dai clienti/spettatori che, muniti del denaro locale acquisito con il biglietto d'ingresso, contrattano il prezzo delle singole prestazioni con una “Strana Famiglia” tenutaria della Casa.Conclusa la trattativa, il 'cliente' - uno, due o piccoli e grandi gruppi - si apparta, con l’attore scelto, in un luogo deputato dove fruirà di una o più 'Pillole del Piacere': monologhi o performance del teatro classico e contemporaneo, atti ad emozionare, far riflettere e divertire lo spettatore, in 'uno stupore nuovamente sollecitato’.


I TESTI
La magistrale regia di Luciano Melchionna oltre a concertare ‘nel dettaglio’ questo apparente “caos”, rivisita alcuni meravigliosi classici che vanno da Pirandello a Pasolini a Shakespeare, Hugo e Dostoevskij. Melchionna stesso, inoltre, scrive la maggior parte dei testi che dirige.


IL PUBBLICO
Il pubblico ha voglia di novità e qualità. E quando la qualità artistica è di grande caratura, attori e spettatori interagiscono tra loro con puro divertimento. Gli anziani se ne innamorano profondamente ma il fiore all’occhiello di quest’opera è l’affluenza incredibile di giovani e giovanissimi che contattano o riscoprono il senso del teatro, la sua sacralità, la sua ritualità. Assistono alla concentrazione, ripetuta a loop, dell’attore che entra ed esce dal proprio personaggio. Osservano tutto questo da vicinissimo e possono scegliere, muoversi, scambiare opinioni e consigli, interagire con i generi e con i differenti artisti con lo stesso dinamismo contemporaneo raggiunto tramite internet e i telecomandi ma in una relazione paritaria, fisica, reale, calda, emozionante. Il pubblico è ormai talmente “fidelizzato” che segue l’Opera ovunque - anche all’estero, per esempio, al FITT –Festival Internazionale di Teatro a Tarragona – Spagna, per buona parte in lingua spagnola. Lo spettacolo è stato reinventato dal regista ancora una volta per un pubblico internazionale in occasione dell'apertura dello store Louis Vuitton Maison Roma Etoile, in lingua inglese.

 

MI PAGHI PRIMA. E ANCHE DOPO, SE TI È PIACIUTO
L'obiettivo del progetto di Betta Cianchini e Luciano Melchionna è di trasformare l’operazione in una vera e propria Accademia: una "Casa Chiusa" permanente per attori e artisti vari.L’essenza del 'format' prevede un “rapporto elitario ed unico” tra lo spettatore e l’Attore e quindi tra lo spettatore e l’Arte.

 

ISTRUZIONI PER L'USO
I clienti/spettatori entrano in un teatro vero e proprio che è stato scenografata con il sapore delle case chiuse di una volta.
Gli attori/prostituti, in vestaglia o giacca da camera sul costume di scena, seducono gli spettatori/clienti per essere scelti.
Agli artisti - il format non include solamente attori ma anche ballerini, musicisti, artisti del circo, cantanti, mimi, ecc... - è permesso anche di litigare tra loro pur di accaparrarsi il cliente più ricco.
Per consumare le performance lo spettatore deve pagare con la moneta locale - il dollarino - che viene consegnata insieme al biglietto d’ingresso. Gli accordi sono completamente affidati ad entrambe le parti.
Gli attori possono scegliere di non vendersi.
I clienti possono decidere di lasciare anche una mancia dopo.
Le performance sono monologhi della durata di 10/15 minuti circa che hanno luogo nei posti più disparati - toilette, uffici, camerini, ecc...
Le performance avvengono in contemporanea tra loro ma solo su richiesta dei singoli spettatori e/o di interi gruppi, durante tutta la serata come una macchina non stop: gli attori possono recitare il loro monologo fino a dieci volte a sera e più.



Acquista on-line

Per saperne di più


Date evento
  • dal 13/01/17 al 15/01/17 venerdì e sabato ore 20.15; domenica ore 16.00 e ore 21.00 - all'Obihall

tipo evento: Teatro
evento rivolto a: tutti
accessibilità: accessibile ai disabili
E-mail: info@teatroverdionline.it

Luogo
  • Obihall
    Via F. De Andrè angolo Lungarno A. Moro
    50136 Firenze









Orchestra della Toscana Orchestra della Toscana BoxOffice Toscana